TOP
Image Alt

KENYA Alle falde del Kilimangiaro

KENYA Alle falde del Kilimangiaro

/ per person
(0 Reviews)
DATE DI PARTENZA
Mese giorno
 Luglio   28
QUOTA DI PARTECIPAZIONE INDIVIDUALE
Adulti in camera doppia € 3190.00 
Adulti in camera singola € 3890.00
Bambini 6-12 anni in 3° e 4° letto € 2190.00
Assicurazione annullamento  COMPRESA 
Minimo partecipanti  12
 
LE QUOTE COMPRENDONO
  • volo di linea Turkish con bagaglio a mano e bagaglio da stiva
  • Jeep 4×4 con autista privato per tutta la durata del tour
  • sistemazione in camp e lodge 4 stelle
  • trattamento di pensione completa
  • 2 safari al giorno
  • ingresso ai parchi
  • visita al villaggio Masai
  • assistenza personale specializzato residente sul posto parlante lingua italiana
  • accompagnatore/trice dall’Italia per tutta la durata del viaggio
  • assicurazione RC EuropAssistance
  • assicurazione medico bagaglio annullamento
OPERATIVO VOLI PREVISTI
28.07.2024 – ROMA FIUMICINO- ISTANBUL    15.30 -19.05
28.07.2024 – ISTANBUL – NAIROBI   20.15 – 02.45*
05.08.2024 – NAIROBI – ISTANBUL   04.15 – 10.40
05.08.2024 – ISTANBUL – ROMA FIUMICINO 12.50 – 14.30

LE QUOTE NON COMPRENDONO
  • visto Kenya (USD 30.00 circa)
  • pasti non citati da programma
  • escursioni ed attività facoltative 
  • extra di carattere personale.

PIANO DEL VIAGGIO

1

28 luglio 2024 - Italia - Nairobi

Appuntamento all'aeroporto di Roma Fiumicino in tempo utile per il disbrigo delle formalità d'imabrco ed il volo per Nairobi con scalo ad Istanbul. Pasti e pernottamento a bordo.
2

29 luglio 2024 - Nairobi - Masai Mara

Arrivo all'aeroporto internazionale di Nairobi, incontro con l'autista privato e partenza per la riserva naturale più spettacolare del mondo, la Riserva Masai Mara (o Maasai Mara): prende il suo nome dalla popolazione indigena Masai (o Maasai) del Kenya e dal nome del fiume Mara che attraversa la Riserva da nord a sud. È circa 1510 kmq. Il Masai Mara si trova all'interno della Great Rift Valley, nella parte meridionale del Kenya, a circa 280 km a sud-est di Nairobi verso il confine con la Tanzania, ad un'altitudine tra i 1500 m. e i 2000 m. sul livello del mare. La tipologia della Riserva è prevalentemente savana aperta (praterie), con gruppi di alberi di acacia lungo la zona sud-est della Riserva. I fiumi Mara e Telek bagnano la pianura della Riserva. Il torrente Miriade è un corso d'acqua stagionale che appare solo durante la stagione della pioggia e sparisce quando arriva l'estate. La Riserva Masai Mara è considerata "MUST SEE" da visitare per tutti i viaggiatori che attraversano il Kenya.La Riserva ha le caratteristiche ideali per ospitare una grande varietà di animali e una ricca vegetazione. Il territorio con la più ricca concentrazione di fauna selvatica: oltre ai "Big Five" (leoni, elefanti, leopardi, rinoceronti e bufali), si possono trovare in grandi quantità zebre, antilopi, ippopotami, coccodrilli e tanti altri animali. Ci sono diverse varietà di uccelli tra cui avvoltoi, struzzi, aquile di mare dalla testa bianca, buzzard crestato del miele, falchi pigmei, uccelli segretario, turaco, marabù dalle ali rosse, guinea diffidente e tanti altri. La Riserva ha la più grande concentrazione di leoni africani, tra cui i leoni dalla criniera nera. Il Masai Mara è uno dei migliori posti in Africa per la meraviglia della fauna e della flora selvatica. Qui lo spettacolo è garantito. Sistemazione al campo tendato. Pensione completa. Pernottamento.

FIG TREE CAMP o similare

3

30 luglio 2024 - Masai Mara

Pensione completa. Altra giornata alla scoperta della Riserva Masai Mara. L'evento annuale di oltre un milione tra gnu, zebre e diverse specie di antilopi che si danno appuntamento per attraversare il fiume Mara offrendo il migliore spettacolo della migrazione. Tra luglio e ottobre dal Serengeti (Tanzania) si spostano verso il Masai Mara (Kenya) in cerca di pascoli verdi, per poi fare ritorno tra dicembre e febbraio. Gli animali transumano per quattro mesi. Questo impegnativo viaggio si presenta ancora più difficoltoso per alcuni tipi d'animali, come le mandrie migranti, che attirano l'attenzione di grandi predatori affamati. Qui si può facilmente ammirare lo spettacolo della natura e le scene, seppur drammatiche, che si verificano durante la grande traversata del fiume Mara. Pernottamento.
4

31 luglio 2024 - Lago Nakuru

Pensione completa. Partenza per il Parco Nazionale Lago Nakuru: la Rift Valley, formatasi a causa della deriva dei continenti e conseguente spaccatura della crosta terrestre iniziata all'incirca 50 milioni di anni fa - ma in Kenya ancora più di recente - è un gigantesco corridoio, di larghezza compresa tra i 30 e i 100 km, che si prolunga per circa 5.000 km addirittura dalla Siria, attraverso il mar Rosso fino al Mozambico, nel tentativo non ancora completamente riuscito di separare l'Asia e il corno d'Africa dal resto del continente africano. In Kenya la valle taglia il paese con direzione nord-sud includendo la zona dei grandi laghi: Baringo, Bogoria, Elmenteita, Nakuru, Naivasha, Magadi e Turkana. Naivasha e Baringo sono classici laghi di acqua dolce, mentre gli altri sono laghi alcalini, cioè ricchi di carbonati, e dalle acque poco profonde. Il paesaggio conta poi decine di vulcani che con alterna attività vulcanica hanno plasmato la Rift Valley. Pur essendo ora quasi tutti non attivi, i vulcani sono ancora perfettamente riconoscibili dagli enormi coni e nelle gigantesche caldere che trapuntano a perdita d'occhio tutto il panorama. Il Parco Nazionale del Lago Nakuru fu fondato nel 1961. Copre un’area di circa 180 kmq, circa 156 km a nord-ovest dalla capitale Nairobi, nella provincia della Great Rift Valley. Il Parco è conosciuto come santuario degli uccelli acquatici. Un vero paradiso per ornitologi e amanti del Bird Watching. Il Parco arriva ad ospitare nel suo ecosistema oltre un milione di fenicotteri, minori e maggiori, decine di migliaia di pellicani bianchi, mignattai, ibis Hadada e sacri, garzette, chiurli, spatole e tanti altri, offrendo così un indimenticabile spettacolo della natura. Inoltre offre rifugio per molti animali tra cui la giraffa di Rothschild, il rinoceronte nero e bianco recentemente introdotti, tanto che il Parco oggi è un importante "santuario dei rinoceronti" in Kenya. Ci sono anche, antilopi d’acqua, gazzelle, facoceri, eland, babbuini, sciacalli, dik dik, impala, bufali, antilopi, e leopardi. Non mancano i carnivori come le iene ed alcuni clan di leoni, in genere stesi al sole lungo le praterie che circondano il lago. Una grande famiglia d’ippopotami domina la parte nord-orientale del lago. Vive qui anche il raro pipistrello Hipposideros megalotis, una minuscola specie color arancio-paglierino con orecchie lunghe. Assenti gli elefanti. L'origine del nome Nakuru deriva dalla lingua Masai ed ha il significato di "polvere" o "luogo polveroso", usato originariamente per la città omonima, la quale città ha dato poi il nome al lago ed infine al parco. Nato con dimensioni inferiori rispetto a quelle odierne comprendeva il lago e le montagne circostanti, mentre oggi è stato esteso anche ad alcune savane limitrofe. Sistemazione al lodge. Pernottamento.

LAKE NAKURU LODGE o similare

5

1 agosto 2024 - Lago Naivasha

Pensione completa. Partenza per il lago Naivasha: si trova nel punto più elevato della Rift Valley, a 1.884 m all'interno di rocce vulcaniche e depositi sedimentari lasciati da un antico e più ampio lago risalente al Pleistocene. Oltre ai ruscelli stagionali,il lago è alimentato da due fiumi permanenti, il Malewa e il Gilgil. Il nome deriva dal Maasai; Nai'posha, che significa "acque turbolente", a causa delle tempeste improvvise che si possono formare. Il lago ospita varie specie di fauna, e più di 400 specie di uccelli con una considerevole popolazione di ippopotami. La presenza dei pesci nel lago è stata oggetto di forti variazioni nel corso del tempo, sotto l'influenza del clima, dell'intensità della pesca e dell'introduzione di specie aliene. La scossa più recente è avvenuta in occasione dell'introduzione accidentale della carpa comune nel 2001. Nove anni più tardi, nel 2010, la carpa comune costituiva il 90% della massa di pesce pescata dal Lago. In prossimità del lago Naivasha ci sono altri due laghi: il lago Oloiden e lago Sonachi (un lago craterico). Il Lake Game Sanctuary si trova vicino, e le sue rive sono note per la concentrazione di immigrati europei e coloni. In passato il Lago è stato usato come luogo di atterraggio degli idrovolanti della Imperial Airways,

NAIVASHA SOPA LODGE o similare
6

2 agosto 2024 - Amboseli

Pensione completa. Partenza per il Parco Nazionale Amboseli: fondato nel 1968 come una Riserva Naturale e dichiarato nel 1974 Parco Nazionale. Habitat diversi caratterizzano l’Amboseli: pianure sconfinate e molto polverose, formazioni rocciose laviche ricoperte da arbusti spinosi, foreste di acacia, palmeti, laghi e paludi. I fiumi sotterranei provenienti dal vicino Kilimanjaro alimentano, in modo permanente, le sorgenti e i rigogliosi stagni ricolmi di papiri che, nei periodi di siccità, si popolano di moltissimi animali selvatici alla ricerca di acqua e cibo. Il Parco Nazionale Amboseli dista circa 260 km da Nairobi, verso il confine con la Tanzania. La sua posizione splendida ai piedi del Monte Kilimanjaro offre un’eccellente opportunità per ammirare ogni specie di animali. Il Parco Amboseli comprende, inoltre, il bacino del Lago Amboseli, solitamente asciutto eccetto durante intense e prolungate stagioni piovose. La sua scarsa vegetazione a causa di lunghi mesi di siccità favorisce la visione degli animali, tra cui i Big Five (leoni, elefanti, leopardi, rinoceronti, bufali) e tanti altri animali selvatici come giraffe, iene, zebre, gnu, ghepardi, ippopotami, gazzelle, ecc. Amboseli è noto per le sue grandi famiglie di elefanti: senza dubbio il miglior posto per vedere queste meravigliose creature giganti. È presente anche una straordinaria quantità di uccelli di grandi e piccole dimensioni: pellicani, gruccioni, aironi, gru coronate, cormorani, spatole, otarde e molte specie di rapaci tra cui aquile marziali, aquile crestate, nibbi, poiane e falchi pigmei. Il Bird Watching è consigliabile tra ottobre e gennaio, quando gli uccelli migratori, tra cui skimmer africani, vescovi rossi e gialli, astori, tessitori di bufala, fanno una tappa all’Amboseli. Qui si può ammirare, oppure scalare, il Monte Kilimanjaro, la montagna più alta d’Africa con i suoi 5895 m. Sistemazione al campo tendato. Oggi vi aspetta una visita speciale al villaggio Masai, dove potrete vivere a contatto con la popolazione masai momenti indimenticabili che porterete sempre dentro di voi. Pernottamento.

KIBO SAFARI CAMP o similare

7

3 agosto 2024 - Amboseli

Pensione completa. Altra giornata dedicata interamente al safari all’interno del Parco. Si partirà di buon mattino alla ricerca. della fauna selvatica, avvistandone così un gran numero. Tempo per il pranzo e ripartenza per un altro game drive in 4x4. Nel tardo pomeriggio rientro al lodge.
8

4 agosto 2024 - Amboseli - Nairobi

Ultimo safari. Prima colazione al lodge e partenza per Nairobi. Pranzo. Nel pomeriggio visita al Giraffe Centre, un’organizzazione non governativa senza scopo di lucro fondata nel 1979 da Betty e Jock Leslie-Melville, che si occupa della salvaguardia di una specie specifica di giraffe, la Rothschild. A causa della continua espansione dei territori agricoli questa specie ha visto ridursi drasticamente il suo habitat naturale ed ha iniziato ad essere a rischio di estinzione. Sarà un'esperienza unica a conclusione del vostro meraviglioso viaggio in Kenya, dare da mangiare alle giraffe e fare loro una carezza. Cena presso il famoso ristorante Carnivore e trasferimento in aeroporto per il volo di rientro in Italia.
9

5 agosto 2024 - Nairobi - Italia

Volo di rientro in Italia. Arrivo in mattinata. Fine dei servizi

Tour Location